Pubblicazione elenco definitivo Misura 21 Emergenza Covid-19 - Comparti: agrituristico e fattorie didattiche e sociali

E' disponibile, nell'apposita sezione del sito, il decreto di approvazione degli elenchi definitivi a valere sul bando della Misura 21 Emergenza Covid-19 - Comparti: agrituristico e fattorie didattiche e sociali

Vai a Graduatorie PSR definitive

Bando Misura 3.2.1 -B- Modulistica per autorizzazione all’accesso al sistema SIAN – Liberi Professionisti

Liberi Professionisti: Autorizzazione ad operare sul Portale SIAN per il Bando 52023 “INT. 3.2.1 - AZIONI DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE RELATIVE AL COMPARTO VITIVINICOLO - B
Si comunica che per tutti i Liberi Professionisti, la richiesta di autorizzazione all’accesso all'area riservata del Portale SIAN, per la compilazione delle domande di Sostegno, deve avvenire esclusivamente attraverso la compilazione della modulistica di seguito riportata, inviando la richiesta all’indirizzo:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

con oggetto: Bando 52023 “INT. 3.2.1 - AZIONI DI INFORMAZIONE E PROMOZIONE RELATIVE AL COMPARTO VITIVINICOLO - B - Richiesta autorizzazione accesso area riservata portale SIAN e invio Deleghe.

  • Richiesta accesso SIAN Tecnico (per utenti Liberi Professionisti non ancora abilitati all’accesso all’area riservata del Portale SIAN)
  • Richiesta Tecnico già Utente SIAN (per utenti Liberi Professionisti già abilitati all’accesso all’area riservata del Portale SIAN)
  • Delega autorizzazione
  • Elenco riepilogo ditte

Modulistica per la richiesta di abilitazione per i Liberi Professionisti e per l'invio delle Deleghe/Autorizzazioni

Comitato di sorveglianza del Psr: la Calabria tra le regioni più virtuose d’Italia

L’Assessore Gallo: “La nostra agricoltura sempre più moderna” 

cds1

“La Calabria è tra le regioni più virtuose d’Italia”. I rappresentanti della DG Agri della Commissione europea, Filip Busz, Gianfranco Colleluori e Leonardo Nicolia, hanno commentato così lo stato dell’arte del Programma di sviluppo rurale della Calabria 2014/2020, del quale si è discusso nella mattinata del 4 Dicembre nella Cittadella di Germaneto, durante la seduta plenaria del Comitato di Sorveglianza. Nello specifico, la Commissione europea – attraverso i suoi rappresentanti -si è detta compiaciuta del fatto che il Psr Calabria si trovi in uno stadio molto avanzato, con le risorse quasi tutte giuridicamente impegnate e con un avanzamento finanziario molto importante. Ad oggi, infatti, la spesa certificata è pari a 685.629.340 euro, ossia il 62,9% dell’intera dotazione del programma (che corrisponde a 1.089.310.744 euro). Particolarmente apprezzabili, inoltre, a detta della Commissione europea, le ottime performance registrate per quanto riguarda il raggiungimento dell’obiettivo N+3: il Psr Calabria, difatti, non solo ha scongiurato il rischio di disimpegno automatico dei fondi comunitari dell’anno in corso con notevole anticipo, ma ha già raggiunto un avanzamento dell’88,9% rispetto al 2021. “Nonostante alcune misure necessitino di una accelerazione - hanno aggiunto da Bruxelles - il Programma mostra ottime performance non solo a livello di capacità di spesa, ma anche per quanto riguarda la riduzione del tasso di errore, per il quale l’organismo pagatore Arcea ed il Dipartimento Agricoltura si sono adoperati con un’efficace implementazione del piano di miglioramento dei sistemi di gestione e controllo che sta portando evidenti frutti”.

Il Presidente ff della Regione, Antonino Spirlì, e l’Assessore all’Agricoltura e Risorse agroalimentari,Gianluca Gallo, hanno fatto gli onori di casa con i membri della Commissione Europea, nella riunione che si è svolta in videoconferenza e che è stata moderata dal direttore generale del Dipartimento Agricoltura, nonché Autorità di Gestione del Psr, Giacomo Giovinazzo.“L’agricoltura, insieme alla cultura – ha sottolineato il Presidente Spirlì – rappresenta la spina dorsale della Calabria. Quello che è mancato in passato è stata la lettura umana del lavoro degli uomini, il contatto diretto con i lavoratori e con la terra. Grazie alla visione del Presidente Santelli ed al nobile lavoro dell’Assessore Gallo, che in questi mesi complicati si è messo a servizio del mondo rurale, la Calabria agricola ha assunto una dimensione europea e le parole spese oggi dalla Commissione europea ne sono la testimonianza”. “Oggila Commissione europea ha dato soddisfazione all’impegno del Dipartimento Agricoltura in questo anno difficile”, ha affermato dal canto suo nelle conclusioni l’Assessore Gallo . “Avere l’apprezzamento di Bruxelles per l’avanzamento della spesa e per i target raggiunti e di tutto il partenariato che ha riconosciuto gli sforzi di questi mesi – ha aggiunto - significa molto. Anche rispetto alle idee e al progetto del Presidente Santelli,che puntava molto sul comparto agroalimentare calabrese. Intendiamo completare i pagamenti entro la fine dell’anno e aggiungere il target di spesa del 2021 entro dicembre. Il nostro obiettivo, inoltre, è quello di cominciare a delineare quello che sarà il prossimo Psr, anche durante il periodo di transizione che ci attende. Il tutto, sempre, attraverso la politica dell’ascolto e del confronto. La semplificazione burocratica, l’attenzione al biologico e le filiere di qualità saranno attenzionati in maniera particolare, per giungere ad una certificazione di qualità e di sicurezza alimentare delle nostre produzioni. E per far questo - ha concluso Gallo - seguiremo la strada già intrapresa del sostegno alla cooperazione, all’innovazione ed alla promozione, fondamentali affinché la nostra agricoltura diventi sempre più moderna”.

Nel corso della riunione è stato altresì evidenziato che delle 54 tipologie di interventi programmate, ne sono state pubblicate 52 e che c’è un netto equilibrio tra le risorse impegnate per le misure strutturali e quelle riservate alle misure a superficie. Ci si è soffermatianche sulle azioni attivate dall’assessorato all’Agricoltura nel corso del lockdown:dall’accelerazione dei pagamenti delle misure a superficie e strutturali, all’immissione di liquidità con la misura 13 “Indennità compensative”, al pagamento della Domanda unica per 137 milioni di euro (tra marzo e agosto 2020), al decreto per la semplificazione amministrativa delle procedure, ma anche il sostegno al Banco alimentare; la promozione dei prodotti territoriali calabresi; il confronto con il partenariato per l’individuazione dei settori in crisi e la concertazionecon i Gruppi di Azione Locale per la condivisione di obiettivi e risorse finanziarie, oltre che la concessione, ai beneficiari della misura 1 del Psr, della facoltà di effettuare formazione ed informazione a distanza. Non da ultimo, ci si è concentrati sulla modifica del Programma per l’introduzione della misura Covid e la nuova delimitazione delle zone svantaggiate. Per quanto riguarda la misura 21, pensata per compensare le perdite dei comparti lattiero, florovivaistico, lattiero caseario, vitivinicolo e degli agriturismi e delle fattorie didattiche e sociali, si procederà alla liquidazione entro il prossimo 31dicembre.

Tra gli altri argomenti trattati, infine, anche la programmazione Leader, riguardo la quale è emerso che dei 201 bandi dei Gruppi di Azione Locale, 122 sono già attivi per un importo di 39 milioni di euro; e le azioni di informazione e pubblicità del Psr, finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica, i beneficiari ed i potenziali beneficiari del programma, sulle opportunità offerte dalle risorse comunitarie in agricoltura.

 

PSR CALABRIA: EROGATI 220 MILIONI, SPESA CERTIFICATA AL 62%

Il presidente Spirlì: «Lavoro eccellente, snellito il settore». L'assessore Gallo: «La Commissione europea ci ha fatto i complimenti»

Sono davvero contento di quello che si sta realizzando per la nostra agricoltura. È stato fatto un lavoro eccellente, enorme. Non era facile perché il Covid ha rallentato tutto. Invece, in controtendenza, abbiamo raggiunto livelli di spesa straordinari e, soprattutto, snellito un settore che andava da troppo tempo sburocratizzato. Questa è la dimostrazione che quando la politica ha le idee chiare e una visione avveniristica, si possono compiere anche dei miracoli. Lo ha detto il presidente facente funzioni della Regione Calabria,Nino Spirlì, durante una conferenza stampa convocata per illustrare lo stato di attuazione del Programma di sviluppo rurale della Calabria (Psr) 2014/2020, a seguito della plenaria del Comitato di sorveglianza tra dipartimento Agricoltura, la Commissione europea e partenariato economico e sociale del Psr, che si è svolta oggi in Cittadella.Durante l’incontro, a cui hanno preso parte l’assessore all’Agricoltura Gianluca Gallo e l’Autorità di gestione del Psr 2014/2020, Giacomo Giovinazzo, sono stati comunicati i risultati certificati dall’Ue nell’erogazione delle risorse comunitarie e quelli sui target di spesa della Regione sui fondi comunitari in agricoltura.

GALLO: «EROGATI 220 MILIONI IN 9 MESI «In questa nostra gestione, vale a dire da marzo 2020 – ha spiegato l’assessore Gallo –, abbiamo erogato 220 milioni. Una grande immissione di liquidità per le aziende agricole calabresi, messe a dura prova dalla pandemia. Abbiamo avuto il plauso dalla commissione europea circa l’avanzamento della spesa. In meno di nove mesi il lavoro ci premia, ponendoci tra le prime regioni in Italia e in Europa sui target di avanzamento. Siamo soddisfatti anche perché abbiamo semplificato il nostro Psr. Stiamo ancora di più settorializzando perché vogliamo arrivare alla creazione di filiere specifiche ed esaltare ancora di più la nostra produzione biologica. È molto importante la pianificazione. Nelle prossime settimane, con le università calabresi e i nostri enti in house, come Arsac, arriveremo alla redazione di un Piano agricolo calabrese e di forestazione, strumento che manca e fortemente necessario».

«DEDICO TRAGUARDO A SANTELLI» Oggi voglio dedicare questo traguardo che abbiamo raggiunto, grazie al lavoro di tanti funzionari e dipendenti del mio dipartimento – ha concluso Gallo –, al presidente Santelli che mi ha consentito il privilegio di svolgere uno dei mestieri più belli:quello di essere a servizio degli agricoltori calabresi».

GIOVINAZZO: «SPESA PSR AL 62%» La spesa del nostro Psr – ha specificato Giovinazzo – ha raggiunto una percentuale pari al 62%, per un impegno complessivo del 98%. Questo ci ha permesso di guadagnare il livello di certificazione N+3 da parte della Commissione europea che equivale al target previsto addirittura per il 2021».

 vai al Video

video della lacnews24: https://www.lacnews24.it/economia-e-lavoro/agricoltura-dalla-regione-erogati-220-milioni-in-9-mesi-alle-aziende-calabresi_128189/

 

 

Comitato di sorveglianza PSR Calabria 2014-2020 - 4 dicembre 2020 dalle 9.30 in diretta su Youtube

SEGUI IL COMITATO DI SOVEGLIANZA 2020 SUL CANALE YOUTUBE del PSR Calabria 2014-2020 al link  PSR Calabria 2014-2020 

Avviso per i beneficiari della Misura 21 Emergenza COVID-19

Si avvisano i beneficiari della Misura Covid che sono in corso di invio le notifiche delle concessioni del beneficio sugli indirizzi Pec indicati nei fascicoli aziendali.

Le accettazioni dei provvedimenti dovranno essere restituite via Pec, in formato PDF scansionato e  sottoscritte in ogni loro parte (anche lateralmente su ogni facciata).

 

 

RIAPERTURA BANDO MISURA 3 INTERVENTO 3.2.1 - B - COMPARTO VITIVINICOLO ANNUALITÀ 2019

E' disponibile, nell'apposita sezione del sito, la documentazione per partecipare al Bando Misura 3 Intervento 3.2.1 "Aiuti ad attività di informazione e promozione implementate da gruppi di produttori sui mercati" Sotto intervento B - comparto vitivinicolo.

Vai al BANDO

Psr: pronti altri 40 milioni di anticipo per misure a superficie della campagna 2020 Dal 1° Dicembre Arcea procederà alla liquidazione in favore degli 11.764 beneficiari

Sale a oltre 220 milioni l’ammontare di premi e contributi erogati da inizio anno a oggi

Altri 40 milioni di euro saranno presto immessi nel circuito finanziario del settore agroalimentare calabrese. L’organismo pagatore regionale Arcea ha difatti elaborato e mandato in pagamento il decreto n. 104, relativo all’anticipo delle misure a superficie del Programma di sviluppo rurale, per la campagna 2020. Ne dà notizia l’Assessorato regionale all’Agricoltura, guidato da Gianluca Gallo.

In particolare, il provvedimento, grazie al quale saranno liquidati complessivamente 40.697.926,45 di euro in favore di 11.764 beneficiari del Psr in relazione alle misure 10 “Pagamenti agro – climatici – ambientali”, 11 “Agricoltura biologica” e 14 “Benessere degli animali”. Si tratta, nello specifico, di un anticipo nella misura dell’85% dell’importo richiesto. Risorse tutte – commenta l’Assessore Gallo – destinate a garantire liquidità al comparto in un periodo particolarmente complicato per i piccoli agricoltori come per le aziende

Il kit decreto n. 104, rispetto al quale a partire dal primo Dicembre prossimo l’organismo pagatore avvierà le procedure per consentire l’erogazione dei saldi, segue di qualche giorno l’elaborazione di altri due analoghi atti, con i quali l’organismo pagatore ha assicurato al mondo agricolo calabrese altri 8.200.000 per misure strutturali e a superficie, portando così a più di 220 milioni l’importo complessivo delle liquidazioni effettuate da Arcea dall’inizio del 2020 ad oggi.

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Membro effettivo e supplente dell'Organismo di Revisione dei Conti di Arcea

Avviso Pubblico di selezione per manifestazione d’interesse per la formazione di una lista di candidati idonei disponibili alla nomina da parte della Giunta Regionale a membro effettivo e a membro supplente dell’Organismo di Revisione dei Conti di ARCEA - Art. 12 Statuto ARCEA, approvato con Delibera di Giunta Regionale n. 748 dell’08.08.2005 e ss.mm.ii.

ALLEGATI:

  2016 PSR Calabria 2014/2020 - Cittadella Regionale - Catanzaro