Monitoraggio e Valutazione

Il Monitoraggio

Il Programma di Sviluppo Rurale prevede l’adozione di un sistema unico di monitoraggio e valutazione al fine di tracciarne l’andamento, l’efficacia e la pertinenza secondo quanto disposto dal Regolamento (UE) 1305/2013 - Titolo VII.

Il Sistema di monitoraggio e valutazione- articolo 67 del Regolamento (UE) 1305/2013 - è istituito di concerto tra la Commissione e gli Stati membri, adottato dalla Commissione e persegue i seguenti obiettivi:

a) dimostrare i progressi e le realizzazioni della politica di sviluppo rurale e valutare l'impatto, l'efficacia, l'efficienza e la pertinenza dei relativi interventi;

b) contribuire ad un sostegno più mirato dello sviluppo rurale;

c) favorire un processo di apprendimento comune basato sull'attività di monitoraggio e di valutazione.

Tale sistema contiene un elenco di indicatori comuni relativi alla situazione di partenza nonché all'esecuzione finanziaria, ai prodotti, ai risultati e all'impatto dei programmi, applicabili a tutti i programmi di sviluppo rurale e tali da consentire l'aggregazione dei dati a livello dell'Unione.

Gli indicatori comuni consentono di valutare i progressi, l'efficienza e l'efficacia dell'attuazione della politica di sviluppo rurale rispetto agli obiettivi generali e specifici di tale politica a livello unionale, nazionale e di programma.

La Valutazione

Entro il 30 giugno 2016 ed entro il 30 giugno di ogni anno successivo, fino al 2024 compreso, gli Stati membri presentano alla Commissione una Relazione Annuale sull'Attuazione (RAA) dei Programmi di Sviluppo Rurale nel corso del precedente anno civile.

Sono rese pubbliche le relazioni di attuazione annuali e finali, nonché una sintesi dei relativi contenuti così come indicato all’articolo 50 del regolamento comunitario 1303/2013.

La Valutazione del programma avviene attraverso due processi valutativi: Valutazione ex ante e valutazione ex post.

La valutazione ex ante  è elaborata nelle prime fasi della stesura del programma di sviluppo rurale in particolare nella definizione della logica d'intervento e nella fissazione degli obiettivi del programma.

Per quanto riguarda il secondo processo di valutazione, nel 2024 dovrà essere elaborata una relazione di valutazione ex post di ciascuno dei programmi di sviluppo rurale.

Secondo quanto disposto dal regolamento 1305/2013 -articolo 76 comma 3, gli Stati membri pubblicano le relazioni di valutazione su internet e la Commissione le pubblica sul suo sito web.

 

 


 

 



  2016 PSR Calabria 2014/2020 - Cittadella Regionale - Catanzaro