Che cos’è il PSR Calabria 2014/2020


Il PSR (Programma di Sviluppo Rurale) è lo strumento di programmazione comunitaria basato su uno dei fondi SIE, il FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale), che permette alle singole Regioni italiane di sostenere e finanziare gli interventi del settore agricolo- forestale regionale e accrescere  lo sviluppo delle aree rurali.


Nasce dal Regolamento (UE) n.1305/2013 e ha una durata di sette anni 2014/2020. L’Unione Europea mette a disposizione della Regione Calabria risorse finanziarie pari a € 1.103.562.000 offrendo a tutti i potenziali beneficiari la possibilità di aumentare la competitività del settore agricolo e forestale del territorio.

Questa nuova programmazione rivolgerà particolare attenzione all’innovazione e alla ricerca,  alla salvaguardia dell’ambiente e del clima, al presidio dei territori, alla prevenzione del rischio idrogeologico, al mantenimento e miglioramento della biodiversità,  alle aree interne e svantaggiate, ad una nuova politica della montagna volta a valorizzare un patrimonio che costituisce circa l’80% del territorio calabrese.


Il PSR Calabria è connesso alla cosiddetta “Strategia Europa 2020”, la strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva quale fattore essenziale dello sviluppo economico, nel quadro dell'Accordo di Partenariato. Il Programma per la Calabria è stato approvato dalla Commissione Europea in data 20 novembre 2015 con decisione  C(2015)8314final.


Il percorso di costruzione del PSR Calabria nasce dal quadro normativo di riferimento nazionale. 

 


Le “Priorità” del PSR Calabria 2014/2020


Il PSR Calabria 2014/2020 finanzierà interventi individuati all’interno di 6 priorità rilevanti per soddisfare i fabbisogni dello sviluppo del territorio calabrese:


1.    Trasferimento di conoscenze per promuovere l’innovazione e le competenze nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali.
2.    Competitività per potenziare e accrescere l’agricoltura e la redditività delle aziende agricole.
3.    Filiera agroalimentare per incentivare l’organizzazione e la gestione dei rischi nel settore agricolo.
4.    Ecosistemi per salvaguardare la biodiversità, valorizzare la gestione delle risorse idriche e la gestione del suolo.
5.    Efficienza delle risorse per incoraggiarne l’uso
6.    Inclusione sociale per sostenere la riduzione della povertà e della popolazione, promuovere lo sviluppo economico nelle zone rurali.

Le priorità contribuiranno al raggiungimento dei 4 obiettivi strategici regionali:


1.    Innovazione e sviluppo conoscenze e competenze
2.    Competitività del sistema agricolo
3.    Sostenibilità, ambiente e cambiamenti climatici
4.    Sviluppo territoriale equilibrato



La struttura del PSR Calabria 2014/2020


La struttura del PSR Calabria 2014/2020 non è più caratterizzata da Assi bensì da Priorità, conta 14 Misure (più quella dell’Assistenza Tecnica), 38 Submisure e 53 interventi che, in maniera trasversale contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi fissati dalle sei Priorità, articolate a loro volta in 18 Focus area.

 


Chi può beneficiare del PSR 2014/2020?


I beneficiari del PSR Calabria 2014/2020 sono coloro i quali partecipando al bando di proprio interesse, dietro presentazione di un progetto, ottengono il finanziamento comunitario relativo al fondo FEASR.
I beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale della Calabria 2014/2020 sono:


a)    Imprese private
b)    Enti pubblici
c)    GAL (Gruppi di Azione Locale)

 



  2016 PSR Calabria 2014/2020 - Cittadella Regionale - Catanzaro