Vendemmia Verde – Rettifica ed integrazione

Pubblicato Decreto N°. 6571 del 19/06/2020 avente per oggetto : Rettifica ed integrazione DDS N. 6437 del 17/06/2020 "Regolamento (UE) N. 1308/2013 art. 47 Misura Vendemmia Verde approvazione avviso pubblico per la presentazione delle domande di aiuto per la campagna 2019/2020"

Altri 8 milioni dal PSR a 1.037 beneficiari In pagamento misure a investimento e a superficie

Assessore Gallo: «Continuiamo a garantire liquidità al settore agroalimentare»
 
Continua senza sosta l’erogazione delle risorse comunitarie in favore del comparto agroalimentare da parte della Regione.
Da ultimo, attraverso l’approvazione del kit decreto n. 95, sono stati liquidati 8.108.939,98 euro per 1.037 beneficiari del Programma di sviluppo rurale della Calabria. «Come da indicazioni del Presidente Santelli – afferma l’Assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo - sin dall’insediamento della giunta regionale ci stiamo adoperando, insieme al Dipartimento Agricoltura ed all’organismo pagatore Arcea, per garantire al comparto la liquidità necessaria a portare a compimento i progetti degli imprenditori agricoli calabresi, pur in un periodo segnato dalla difficile situazione economica scaturita dall’emergenza Covid 19». Precisa l’Assessore: «Oggi abbiamo liquidato poco più di 8 milioni destinati a sostenere sia le misure a investimento sia quelle a superficie del Psr Calabria 2014-2020, che tra i PSR italiani, in questa congiuntura drammatica, spicca per capacità di spesa. Nel contempo stiamo già lavorando alla nuova programmazione dei fondi comunitari, che dovrà necessariamente partire con il piede giusto, mettendo da parte gli intoppi burocratici del passato per favorire la crescita delle filiere e delle aziende e la promozione dei tanti prodotti di qualità che i nostri territori possono vantare».
Nello specifico, il kit 95 comprende i pagamenti di misure strutturali, tra cui la misura 4 “Investimenti in immobilizzazioni materiali”, alla quale sono destinati 3.415.882,10 euro, e la misura 6 “Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese” (256.702,05 euro). Sostegno anche alla forestazione (misura 8 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”) con 712.622,35 euro, ai Gruppi di Azione Locale (misura 19 “Sostegno allo sviluppo locale Leader”) con 387.184,40 euro, ed ai comuni i, attraverso la misura 7 “Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali”, con 142.363,34 euro. Un’altra fetta di risorse è riservata alle misure a superficie: 2.080.721,77 euro per la misura 10 “Pagamenti agro – climatico – ambientali”; 735.149,30 euro per la misura 11 “Agricoltura biologica”; 378.314,67 euro per la misura 14 “Benessere degli animali”.

Avviso alle cantine e ai produttori di vino calabresi

Il Dipartimento Agricoltura e risorse agroalimentari comunica che è in fase di pubblicazione il decreto del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, a disposizione nazionale, che attiverà la misura della distillazione di crisi per la campagna 2019-2020 dei vini. Si specifica che è necessario che i vini da avviare alla distillazione devono risultare già detenuti in cantina alla data del 31-03-2020. Inoltre, alla data dell’entrata in vigore del suddetto decreto, i vini devono risultare nei registri ufficiali di cantina come “vino comune”(quindi non a denominazione di origine e non ad indicazione geografica).
 

Vendemmia Verde – Avviso pubblico

Regolamento (UE) N. 1308/2013 art. 47 – Misura Vendemmia Verde Approvazione avviso pubblico per la presentazione delle domande di aiuto per la campagna 2019/2020

 

Vai all'Avviso

Pubblicazione decreto graduatoria definitiva intervento 8.5.1 PSR Calabria

Approvazione della graduatoria unica regionale delle istanze presentate a valere sulla misura 8, intervento 8.5.1 del PSR Calabria “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, annualità 2017

Vai a Graduatorie definitive

14 MILIONI PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO FORESTALE - A Comuni e privati risorse per interventi di tutela ambientale. L'assessore Gallo: "Sostegno a nuovi investimenti"
Psr, in arrivo 14 milioni per la valorizzazione del patrimonio forestale
“La Calabria deve puntare sul valore ecologico ed ambientale delle sue aree forestali, tutelando territori che costituiscono un patrimonio inestimabile ed un vanto”. Così l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, commenta la pubblicazione della graduatoria definitiva delle istanze di aiuto relative all’intervento 8.5.1 del PSR “Investimenti diretti ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali”, annualità 2017.
“La Regione – ricorda Gallo - persegue l’obiettivo di sostenere gli investimenti che possano accrescere la resilienza ed il pregio ambientale dei nostri ecosistemi forestali, con particolare riguardo alle aree protette e a quelle ricadenti nella Rete Natura 2000, che devono essere tutelate in maniera particolare dai rischi determinati dai cambiamenti climatici. Abbiamo l’obbligo di salvaguardare e valorizzare le nostre montagne e foreste, in un territorio che conta ben tre parchi nazionali. E punteremo con determinazione sulla capacità di accoglienza turistica, che può coniugare paesaggi meravigliosi all’aria più salubre d’Europa e ad un’offerta enogastronomica che non teme paragoni”.
Secondo il lavoro di istruttoria delle domande di sostegno pervenute, 121 sono quelle risultate ammissibili, che saranno finanziate per una spesa nel complesso pari a 14.048.404,60 euro, per la realizzazione di investimenti realizzati su superfici forestali, finalizzati al perseguimento di impegni di tutela ambientale, miglioramento dell’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali, mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici e volti all’offerta di servizi eco-sistemici. I beneficiari sono soggetti pubblici e privati, singoli o associati, proprietari o possessori di superfici forestali.
Le domande che in graduatoria occupano le posizioni dal n. 122 al n. 132, anche se risultate ammissibili, non possono essere attualmente finanziate per mancanza di disponibilità finanziarie, salvo eventuali economie.

Decretata la proroga per fine esecuzione lavori ai beneficiari del Bando Intervento 4.2.1

E' disponibile il decreto n. 6100 del 05/06/2020 per l'Intervento 4.2.1 “Investimento  nella trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli, di cui al DDG n. 9837, del 07/09/2017, che proroga la data ultima di completamento/proroga scaduta, per l’esecuzione degli interventi finanziati fino al 31 maggio 2021.

Avviso relativo al pagamento delle tasse regionali dei comparti Caccia, Raccolta funghi e Pesca Acque Interne

Si comunica che, a causa dell'utilizzo improprio dei MAV disponibili (1.000.000), assegnati per il pagamento delle tasse regionali relative ai comparti Caccia, Raccolta funghi e Pesca Acque Interne, gli stessi  sono temporaneamente esauriti.
Al fine di ripristinare la regolare emissione, necessaria per i successivi pagamenti, il Dipartimento "Agricoltura e Risorse Agroalimentari" ha già provveduto a richiedere un nuovo contingente di MAV, il tutto nelle more dell’attivazione, a breve, della piattaforma pagoPA da utilizzare, a partire dal 30 giugno 2020, in via esclusiva, per tutti i servizi di incasso ai sensi dell’art. 65, comma 2 del D.Lgs n. 217/2017, modificato dal D.L. n. 162/2019 (Decreto Milleproroghe).
Ci scusiamo per il disguido
 
Il Dirigente Generale Reggente
Dott. Giacomo Giovinazzo

AVVISO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Avviso di manifestazione di interesse per la partecipazione alla successiva procedura relativa all’affidamento del “Servizio di ritiro, trasporto e smaltimento carcasse di cinghiali abbattuti con l'attività di Selezione/Braccata che risultano positivi alle varie patologie (tbc, trichinella, peste suina africane, ect.)”.
 
 
 

MISURA 10 - INTERV. 10.01.08 "SALVAGUARDIA DELLE RAZZE ANIMALI AUTOCTONE MINACCIATE DI ABBANDONO E PRESENTI SUL TERRITORIO REGIONALE". ANNUALITA' 2019. APPROVAZIONE ELENCHI REGIONALI PROVVISORI E APERTURA PRESENTAZIONE DOMANDE DI CONFERMA ANNUALITA' 2020

LA REGIONE A SOSTEGNO DELLE RAZZE ANIMALI AUTOCTONE

E' stato pubblicato il Decreto N°. 6181 del 09/06/2020 di  approvazione elenchi regionali provvisori ANNUALITA' 2019 e apertura presentazione domande di conferma  ANNUALITA’ 2020 a valere sulla Misura 10 "PAGAMENTI AGRO-CLIMATICO-AMBIENTALI" Intervento 10.01.08 "SALVAGUARDIA DELLE RAZZE ANIMALI AUTOCTONE MINACCIATE DI ABBANDONO E PRESENTI SUL TERRITORIO REGIONALE". 

In arrivo più di due milioni di euro dalle risorse del PSR. L'assessore Gallo: "Tuteliamo l'identità dei territori contrastando il dissesto idrogeologico"

Promuovere la salvaguardia delle razze animali autoctone minacciate di abbandono, presenti sul territorio regionale. Questo lo scopo del bando - datato 2019 - relativo all’intervento 10.01.08 “Salvaguardia delle razze animali autoctone minacciate di abbandono e presenti sul territorio regionale” del PSR Calabria 2014/2020, del quale è stata pubblicata sul portale istituzionale www.calabriapsr.it la graduatoria provvisoria delle domande di aiuto.“Si tratta – commenta l’assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo – di una misura tesa a salvaguardare il patrimonio zootecnico regionale minacciato di estinzione. Parliamo della razza “Podolica” per la specie bovina, delle “Nicastrese”, “Rustica di Calabria” e “Aspromontana” per quanto attiene la specie caprina, della “Apulo-calabrese” con riferimento ai suini, delle razze “Ragusana” e “di Martina Franca” in relazione agli equidi, della “Gentile di Puglia” per la specie ovina. Per la Calabria tutelare queste razze è fondamentale, perché ciò si traduce anche in una difesa dell’identità e della storia dei nostri territori, oltre che in uno strumento di contrasto al dissesto idrogeologico delle colline e delle montagne, dove questi animali pascolano”. Nello specifico, dall’istruttoria tecnico-amministrativa svolta dal Dipartimento Agricoltura sono risultate ammissibili a premio 271 domande, per una spesa complessiva pari ad 1.900.170,00 euro. Si potrà richiedere il riesame e la definizione della propria posizione esclusivamente attraverso PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) entro dieci giorni dalla pubblicazione sul sito istituzionale dell’Autorità di Gestione www.calabriapsr.it degli elenchi delle domande ammissibili e di quelle valutate come non ammissibili.

Vai a Graduatorie provvisorie

Contestualmente, nelle more della definizione della graduatoria definitiva, si aprono i termini per la presentazione delle domande di pagamento per la conferma degli impegni relativamente all’annualità 2020. Le domande dovranno essere rilasciate per via telematica entro il 15 Giugno 2020.

Vai a Bandi aperti

EMERGENZA CINGHIALI, ASSESSORE GALLO: "ACCOLTE NOSTRE SOLLECITAZIONI"

Il ministro Bellanova annuncia la presentazione di un testo di legge
Emergenza cinghiali, assessore Gallo: "accolte nostre sollecitazioni"
L’emergenza cinghiali sarà trattata come questione di rilevanza nazionale. Lo ha annunciato il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova, in risposta alle sollecitazioni dell’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo. In particolare, nel corso di un incontro in videoconferenza con gli assessori all’Agricoltura delle Regioni italiane, a Gallo, che sosteneva la necessità di interventi anche da parte del Governo in modo coordinato sull’intero territorio nazionale, il Ministro ha risposto dicendo di condividere tale prospettiva, di averla anzi ben presente e d’essere anzi pronta a presentare in Parlamento, in tempi ragionevolmente brevi, una proposta di legge.
“Il Ministro Bellanova – commenta l’Assessore regionale calabrese – ha dimostrato di condividere le preoccupazioni di mezza Italia in ordine all’emergenza cinghiali, sottolineando come sin qui solo le divergenze di vedute con il ministero dell’Ambiente abbiano impedito l’adozione di misure più incisive da parte del Governo a livello generale. Da qui la scelta di affidare la disciplina della materia al Parlamento. Confidiamo vi possa essere ora un impegno diffuso e corale perché la vicenda trovi attenzione e soprattutto definizione quanto prima. Di certo – conclude - continueremo a fare la nostra parte, a tutela degli agricoltori, per contrastare quella che ormai è diventata una questione di sicurezza pubblica”.
In proposito, a metà maggio la Regione Calabria ha dato il via al nuovo piano di selezione degli ungulati, approvato col parere favorevole dell’Ispra. Sulla scorta della programmazione adottata, le squadre di selettori avranno facoltà di abbattere fino a 10.000 capi (rispetto ai 3.400 in precedenza indicati quale tetto massimo), operando su una superficie agro-silvo pastorale di circa 250.000 ettari.
Nello specifico, l’autorizzazione contenuta nel piano consentirà l’abbattimento di 6.800 capi in più, dei quali 2.720 maschi adulti, 4.080 femmine adulte, 1.672 maschi inferiori all’anno, 1.058 superiori all’anno, 2.410 femmine inferiori all’anno e 1.670 femmine superiori all’anno. Intanto, proprio in questi giorni, a cura del dipartimento Agricoltura, si sta procedendo al potenziamento dell’ufficio Caccia, alla redazione di un report sui danni registrati nel territorio regionale ed all’elaborazione di un piano per il recupero in sicurezza delle carcasse, nel rispetto di tutte le prescrizioni di ordine sanitario.
  2016 PSR Calabria 2014/2020 - Cittadella Regionale - Catanzaro