DISTRETTI DEL CIBO: SI PARTE. LA GIUNTA DETTA LE DISPOSIZIONI ATTUATIVE

L'Assessore Gallo: "Passo essenziale per favorire qualità e sviluppo"

La Regione si è dotata di disposizione attuative per il riconoscimento dei Distretti del Cibo. Con deliberazione adottata nella seduta di lunedì 28 settembre, la giunta regionale presieduta da Iole Santelli ha dato il via libera - su proposta dell’assessorato all’agricoltura guidato da Gianluca Gallo - all’articolato che fissa le norme per dar forma, anche in Calabria, ai Distretti, il modello individuato dal legislatore nazionale per organizzare e sostenere i sistemi produttivi agricoli ed agroalimentari locali e promuovere, allo stesso tempo, lo sviluppo delle comunità delle aree rurali, attraverso la tutela della loro identità storica e culturale.Con il provvedimento licenziato dal Governo regionale, nel solco di quanto definito in particolare nell’ultimo biennio dalla legislazione di settore, si individuano e fissano finalità e tipologie dei Distretti del Cibo, requisiti tecnici e procedure per il loro riconoscimento, ma pure i controlli necessari a verificare il mantenimento dei requisiti e, certo non ultimo, l’iter per l’istituzione del tavolo di coordinamento regionale dei Distretti, con funzioni di indirizzo, orientamento strategico e supporto alle attività di monitoraggio e valutazione degli impatti.



  2016 PSR Calabria 2014/2020 - Cittadella Regionale - Catanzaro